Al via la nuova campagna di raccolta fondi per acquistare una nuova ambulanza al Centro di Sanità Rugege di Gatare!
Come sapete KR supporta, fra l’altro, il “Centro di Sanità Rugege” di Gatare che ha un bacino di utenza di circa 20.000 persone, poverissime e sparse nella foresta.
Una delle necessità più sentite è attualmente quella di dotare il centro sanitario di una nuova ambulanza fuoristrada dato che quella attualmente in servizio è vecchia di più di 11 anni, logorata dagli innumerevoli viaggi sulle impervie strade delle montagne rwandesi, soggetta a ripetuti guasti e ormai non più affidabile.

IN RWANDA: Dall’Agosto 2015 le suore Figlie del Divino Zelo a Butare hanno preso in carico un centro che si occupa di persone colpite da AIDS e dei loro familiari......

Nasce dalla volontà di un gruppo di fisiatre e fisioterapiste che intende assicurare anche alle persone più svantaggiate piena dignità umana, cercando di migliorare la qualità di vita delle persone disabili. La prima collaborazione, nel 2013, con il centro Adar di Butare poi negli anni seguenti col centro di Sanità di Gatare e da ultimo col centro a Kitabi

Dal 2007 è iniziato un programma di formazione rivolto agli infermieri del Centro, per metterli in condizione di effettuare estrazioni in modo corretto utilizzando in modo razionale l’anestesia locale.

L’obiettivo è quello di avviare un attività di falegnameria

"Saper leggere e scrivere, acquistare una formazione professionale, è riprendere fiducia in se stessi e scoprire che si può progredire insieme con gli altri"

Dal settembre 2012 sono state poste le premesse per un progetto di follow-up prolungato per i bambini di età dai 4 ai 6 anni della scuola materna di Gatare.

Si sta cercando di promuovere un’attività di produzione artigianale a Gatare, utilizzando esclusivamente materiali reperibili sul posto.

Giornalmente presso la missione circa 350 bambini della scuola materna sono seguiti e ricevono un pasto adeguato.

Importante progetto avviato a settembre 2102, è quello di contribuire a pagare la "mutuelle" (praticamente il diritto all'assistenza sanitaria) a quelle persone di Gatare che non sono in grado di sostenere questa spesa.

L’obbiettivo è responsabilizzare le famiglie aiutandole nell’acquisto di beni materiali

Progetto avviato a settembre 2012

Questo progetto è partito selezionando una trentina di famiglie di Gatare colpite dalla piaga della malnutrizione infantile, ad ognuna di esse è stata data una mucca.